Mondaino Cartoline d’identità

Questo libro nasce a conclusione del progetto “Paesaggio e identità, di carta e virtuale” con relatore Prof. Piero Pozzi, svoltosi il 14 e 15 ottobre 2016, organizzato dal comune di Mondaino e da Centrale Fotografia. All’evento hanno partecipato dodici fotografi i cui progetti vengono oggi raccolti in una pubblicazione unitaria al fine di darne divulgazione.
Cartoline d’identità vuole essere il primo di una serie di appuntameti per rilanciare il marchio del castello di Mondaino. Obiettivo da perseguire su vari livelli – cultura, turismo, artigianato – e che oggi passa attraverso l’immagine fotografica.

img_0412

Mondaino è un comune italiano di circa 1.394 abitanti della provincia di Rimini, in Emilia-Romagna, situato a sud del capoluogo.

Testi: Enrico Chiaretti / Piero Pozzi / Antonella Speziale / Marcello Sparaventi
Fotografie: Piero Pozzi / Antonella Speziale / Claudio Giuliani / Cristian Vescovi / Cristina Fori / Fabiana Bugli / Giacomo Franchini / Luciano Serafini / Marco Cangiotti / Marco Della Pasqua / Mario Della Fornace / Paolo Giommi / Paolo Rossi.
Grafica: Elisabetta Duchi / Omnia Comunicazione

img_0415 img_0417

Un libro fotografico relizzato da Omnia comunicazione in collaborazione con l’Ass. culturale Centrale Fotografia.
Stampa su usomano e rilegato a brossura

img_0424 img_0425 img_0426 img_0427 img_0428

Quando si parla della storia di Mondaino viene subito alla mente il Medioevo, per la forte rocca che sovrasta il paese e le sue mura castellane. Ma la storia di questo borgo non è solo quella medievale e le sue origini vanno molto più indietro nel tempo, intrecciandosi con il mito e la leggenda. Leggenda legata a Diana, dea della caccia, della luce lunare a della castità, che sembra fosse venerata in questi colli. Della presenza di un tempio pagano si parla già nel Settecento, sulle basi di un antico manoscritto pertinente al ritrovamento di una lapide nella vecchia chiesa parrocchiale…
Mondaino, 420 metri d’altitudine, manca una spanna per essere montagna tra le colline al confine di Romagna e Marche, lembo meridionale della provincia di Rimini. Una manciata di chilometri da Urbino. Dal paese si vedono il mare Adriatico da un lato e il Montefeltro dall’altro. È un po’ come essere al centro del mondo, di un piccolo mondo, magari senza saperlo. Mondaino è monte del daino e anche monte di Diana, la dea della caccia che qui si sussurra avesse un tempio decisamente importante. Oggi nei boschi, i daini ci sono ancora…