Gli adolescenti dall’alcol al gioco

Quali sono le abitudini, le percezioni, le priorità dei giovani tra i 17 e i 19 anni che vivono nel nostro territorio? Sono gli stessi adolescenti a darci le “dritte” dopo aver partecipato all’indagine sugli stili di vita condotta dal dipartimento di Prevenzione l’Area Vasta 1 nel corso dell’anno 2014. Nella ricerca sono stati coinvolti tutti gli studenti iscritti alle classi IV degli istituti secondari di II grado della nostra Provincia, complessivamente 4.330 ragazzi.

La ricerca è stata condotta attraverso un questionario anonimo autocompilato derivato dal modello sviluppato dai Centers for Disease Control (CDC) di Atlanta. Lo strumento indaga i comportamenti a rischio correlati alle seguenti aree principali nella vita dei giovani e alla loro salute: sicurezza stradale, consumo di tabacco, consumo di alcol, consumo di sostanze stupefacenti, utilizzo di sostanze dopanti, comportamenti sessuali a rischio, stato ponderale e percezione corporea, pratica dell’attività fisica e sportiva, propensione al gioco d’azzardo, attività svolte nel tempo libero e percezione del rischio.

I risultati, che aiuteranno a far luce su molte tematiche, sono stati raccolti in un libro di 144 pagine in filo refe, stampato in quadricromia su carta patinata e presentati lo scorso giovedì 21 aprile, nell’Aula magna del Liceo Marconi, nel corso del convegno “La comunicazione per promuovere salute”.
Erano presenti gli specialisti del gruppo di studio che ha condotto la ricerca coordinati dal direttore del dipartimento di Prevenzione, Massimo Agostini.

L’intenzione degli autori è di non disperdere l’esperienza acquisita e, nell’interesse dei giovani e con i giovani, valorizzare i risultati ottenuti portandoli all’attenzione dell’intera comunità civile per futuri sviluppi.

_MG_5323 _MG_5327 _MG_5325 _MG_5328 _MG_5329