I maestri del Carnevale di Fano

Enzo Bonetti (1916-1987) un libro per celebrare il centenario della nascita.
Domani 22 gennaio, ore 17,30 nella Sala di Rappresentanza della Fondazione Carifano, in via Montevecchio 114 Fano, sarà presentato il volume “Enzo Bonetti, omaggio nel centenario della nascita” scritto da Silvano Clappis, Raffaella Manna, i maestri del carnevale di Fano e progettato da Coomunica.

Il Libro da noi stampato è stato realizzato in litografia CMYK e rilegato a filo refe La copertina plastificata opaca è arricchita da due bandelle.

_MG_3509 _MG_3510 _MG_3513 _MG_3516 _MG_3522 _MG_3524 _MG_3526

Un’altra perla impreziosisce la collana dei volumi dedicata a “I Maestri del carnevale”, realizzata con maestria dal duo. È la volta di Enzo Bonetti pittore cittadino fanese. Artista poliedrico la cui opera è caratterizzata dai seguenti temi: pescatori, bagnanti, nature morte, paesaggi, fiori e ritratti. Ma la serie che l’ha reso più noto ed i cui dipinti riempiono le pareti dei salotti fanesi è caratterizzata da chierichetti, monaci, frati raffigurati in chiave poeticamente ironica.

Pagina dopo pagina, Raffaella e Silvano, hanno formato un ritratto intenso di Enzo Bonetti. La loro ricerca consente di rivivere gli aspetti più rilevanti dell’artista che non solo ha dedicato la propria vita alla pittura ma anche per il Carnevale di Fano ha realizzato ben sedici allegorie, quattro pupi e due eccellenti mascherate.
Grazie alle sue doti tecnico-artistiche, Bonetti contribuì durante gli anni cinquanta a rendere il Carnevale di Fano uno dei Carnevali fra i più belli e importanti di Europa.
Un plauso quindi a questa nuova iniziativa editoriale.

Si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima. George Bernard Shaw